Chi sono

Impossibile è solo una parola pronunciata da piccoli uomini che trovano più facile vivere nel mondo che gli è stato dato, piuttosto che cercare di cambiarlo. Impossibile non è un dato di fatto, è un'opinione. Impossibile non è una regola, è una sfida. Impossibile non è uguale per tutti. Impossibile non è per sempre. Niente è impossibile. [Mohammed Alì]

Blogger, sposato, mi interesso di politica e di politica internazionale. Per 7 anni ho praticato teatro in vari spettacoli in Italia: Grease (per la regia di Antonio Perelli), La 'Ndrangheta se la fa sotto e Cavalleria Rusticana (per la regia di Aldo Coloprisco), Amen (scritto da Mario Paolelli), Romanza Italiana e Simmo 'e Napule Paisà (per la regia di Sandro Pannunzio). Conclusi gli studi al liceo scientifico Francesco d'Assisi, ho intrapreso gli studi universitari in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, nei quali mi sono laureato con una tesi sulle Religioni della Politica, relatore il prof. Emilio Gentile (Fascismo e Religione nell'interpretazione di Guido Gonella). Attualmente sto studiando per conseguire la seconda laurea in Giurisprudenza. Nel poco tempo libero che rimane amo coltivare le mie passioni: il calcio, la Roma, la cucina, il disegno, il mio Blog, Internet, ma soprattutto viaggiare. Non sono un turista, ma sono un viaggiatore. Viaggiare mi aiuta a comprendere profondamente gli stili di vita, le usanze, le tradizioni di un altro popolo e a conoscere meglio me stesso. In questo ho trovato una compagna di viaggio straordinaria: mia moglie Letizia, con la quale sono sposato dal 2011.