lunedì 29 dicembre 2014

Rapporto 2014 - Un anno al servizio dei cittadini

Ho pubblicato questo breve opuscolo informativo che vi invito a scaricare e consultare.

Si tratta del racconto di poco più di un anno di consiliatura nel Comune di Gallicano nel Lazio.
L'opera è frutto della collaborazione con i cittadini e le associazioni che, segnalando quotidianamente le problematiche del territorio, hanno permesso questa raccolta.

Non vuole essere una autocelebrazione, ma una nota informativa per tutti i cittadini, attraverso la quale tutti potranno rendersi conto di ciò che ha fatto l'opposizione in consiglio comunale.

Nell'augurarvi i miei più cordiali auguri per un felice e sereno 2015, vi auguro buona lettura.


lunedì 15 dicembre 2014

Bandi europei in scadenza nei prossimi 30 giorni

OggettoProgrammaScadenza
DCI II - Organizzazioni della società civile e Autorità locali : Bandi per paese *** AGGIORNATI 9 DICEMBRE 2014***
 
DCI II - Organizzazioni della società civile e Autorità locali 
APERTO
EIDHR 2014-2020- Bandi per Paese *** AGGIORNATI 9 DICEMBRE 2014***
 
Strumento per la democrazia e i diritti umani - EIDHR 
APERTO
Erasmus+: bando 2015 **update del 23/10/2014: modificate le scadenze per Partenariati strategici e aggiornata la Guida 2015 **
 
ERASMUS+ 
APERTO
HORIZON 2020 - Candidature per esperti indipendenti
 
ORIZZONTE 2020 (2014-2020) 
APERTO
HORIZON 2020 – Pilastro “Eccellenza scientifica”: bandi 2014-2015 ORIZZONTE 2020 (2014-2020) 
APERTO
HORIZON 2020 – Pilastro “Leadership industriale”: bandi 2014-2015 ORIZZONTE 2020 (2014-2020) 
APERTO
HORIZON 2020 – Pilastro “Sfide della società”: bandi 2014-2015 ORIZZONTE 2020 (2014-2020) 
APERTO
Erasmus+ - Bando EACEA/31/2014: Cooperazione con la società civile in materia di istruzione, formazione e gioventù ERASMUS+ 
17/12/2014
Azioni di informazione sulla PAC - Bando 2015  Azioni di informazione sulla PAC 2014-2020 
05/01/2015
Progetto pilota “Piattaforma web per i professionisti che si occupano di mutilazione genitale femminile” - Bando 2014  
08/01/2015
Sottoprogramma MEDIA - Bando EACEA/24/2014: sostegno alla programmazione TV di opere audiovisive
 
EUROPA CREATIVA 
13/01/2015
28/05/2015
COSME - Agevolare flussi turistici in media e bassa stagione per gli anziani e i giovani
 
COSME 
15/01/2015
Bando Guardiani del mare 2014  
15/01/2015
Bando JUST/2014/RCHI/AG/PROF: progetti per lo sviluppo delle capacità dei professionisti dei sistemi di protezione dei minori e dei professionisti legali che rappresentano i bambini nei procedimenti giudiziari Diritti, uguaglianza e cittadinanza 
15/01/2015
Rafforzare la cooperazione regionale nella raccolta dati sulla pesca – bando della DG MARE  
15/01/2015
Sottoprogramma MEDIA – Bando EACEA 17/2014: sostegno a singoli progetti di produzione  EUROPA CREATIVA 
15/01/2015
16/04/2015
Bando JUST/2014/JDRU/AG/DRUG: progetti transnazionali nel campo della politica UE in materia di droga ***posticipata la scadenza***
 
GIUSTIZIA 
20/01/2015
Sottoprogramma MEDIA - Bando EACEA/29/2014: sostegno all’accesso ai mercati
 
EUROPA CREATIVA 
22/01/2015
EIDHR: Verso un futuro libero dalla violenza domestica nei Paesi dei Caraibi orientali e Barbados
 
Strumento per la democrazia e i diritti umani - EIDHR 
28/01/2015
Bando JUST/2014/RCIT/AG/CITI: progetti nazionali e transnazionali volti a promuovere la cittadinanza dell'UE Diritti, uguaglianza e cittadinanza 
04/02/2015
SWITCH-Asia II – Bando 2014 DCI II 
09/02/2015
Bando JUST/2014/SPOB/AG/VICT: progetti per il sostegno alle vittime di violenza e di reato Diritti, uguaglianza e cittadinanzaGIUSTIZIA 
10/02/2015
Erasmus+ - Bando EACEA/33/2014: Progetti di cooperazione lungimiranti nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù ERASMUS+ 
24/02/2015
Europa Creativa – Sottoprogramma Cultura: bando EACEA 47/2014 per piattaforme europee  EUROPA CREATIVA 
25/02/2015
Meccanismo per collegare l’Europa – Trasporti: inviti a presentare proposte nell’ambito del programma di lavoro pluriennale
 
 
26/02/2015
Meccanismo per collegare l'Europa - Trasporti: bando sul programma annuale 2014  
26/02/2015
HORIZON 2020: Bando 2015 Tecnologie dell’informazione e della comunicazione - TIC ORIZZONTE 2020 (2014-2020) 
14/04/2015
Sottoprogramma MEDIA - Bando EACEA/23/2014: distribuzione transnazionale di film europei - Sostegno selettivo
 
EUROPA CREATIVA 
04/12/2014
02/07/2015

Turismo: una guida ai finanziamenti dell'UE 2014-2020

Sarà perché solo di recente il turismo è diventata materia di competenza comunitaria, sarà soprattutto per la natura stessa del turismo, che si intreccia con molti altri settori come l’ambiente, la cultura, lo sport e il tempo libero, ma per trovare risorse europee utilizzabili per progetti turistici bisogna passare al setaccio diversi strumenti finanziari, che oltretutto sono rivolti prioritariamente ad altro. Questo fatto non aiuta i soggetti che a diverso titolo si occupano di turismo ad individuare lo strumento più idoneo per loro e a capire come muoversi per recuperare finanziamenti per le loro idee progettuali, considerando anche che i programmi sono molto diversi l'uno dall'altro e spesso sono molto articolati al loro interno.
Per superare questa difficoltà e aiutare gli operatori del settore turistico (settore che –è bene ricordarlo-  rappresenta la terza maggiore attività socioeconomica dell’UE) a orientarsi fra i diversi strumenti finanziari e trovare quello che meglio risponde ai loro bisogni, la Commissione europea – DG imprese e industria -  ha realizzato una guida ai finanziamenti UE per il settore turistico.
Tenendo conto della complessità del settore, dove molto diversi possono essere i soggetti coinvolti e molto diverse le loro esigenze, la guida passa in rassegna i principali programmi che a vario titolo contengono misure di finanziamento utili per il turismo e per ognuno di essi si concentra sulle informazioni pratiche, che permettono a chi legge di verificare rapidamente se un programma sia utile per le loro idee progettuali. Sono presi in esame quindi COSME, il programma per le PMI, che contiene misure specifiche per il turismo, LIFE, lo strumento finanziario per l’ambiente, HORIZON 2020, destinato alla ricerca, EUROPA CREATIVA, il programma per la cultura e la creatività,ERASMUS+, in particolare le azioni dedicate alla formazione ed EASI, per l’occupazione e l’innovazione sociale, assieme ai Fondi Strutturali e di Investimento.
Per ogni programma sono illustrate le tipologie di azioni finanziabili in tema di turismo, il livello di contributi erogati e le tipologie di soggetti ammissibili al finanziamento e infine esempi di progetti finanziati in passato, che aiutano a rendere più chiare e fruibili le informazioni relative alle azioni finanziate anche a chi non ha dimestichezza con i programmi di finanziamento comunitari.  
Prima di affrontare i programmi la guida descrive in un breve paragrafo le principali differenze fra ifinanziamenti diretti (tipicamente erogati attraverso inviti a presentare proposte (call for proposals) e i finanziamenti indiretti, erogati attraverso intermediari finanziari, e presenta una  tabella di corrispondenza fra i vecchi programmi (in vigore nel periodo 2007-2013) e i nuovi, in vigore fino al 2020, molto utile per aiutare chi già conosceva qualche programma a ritrovarlo nella nuova programmazione.
Le diverse parti della guida sono corredate da un utilissimo apparato di link per approfondire e aggiornare le informazioni presentate.
Al termine della carrellata dei programmi, una tabella riassume, per ognuno di essi, quali soggetti possono essere ammissibili ai finanziamenti.
La guida è disponibile solo in lingua inglese. L’auspicio è che prossimamente la Commissione decida di tradurla anche nella nostra lingua.

... Anticipazioni per il 2015
Relativamente al programma COSME, l’unico fra quelli citati che comprende azioni esplicitamente dedicate al turismo, la DG Imprese e industria ha già reso disponibile il programma di lavoro annuale 2015, lo strumento operativo che definisce annualmente come il programma verrà realizzato concretamente, ovvero gli obiettivi su cui concentrarsi nell'anno, le azioni per realizzarli, il loro budget e il calendario indicativo delle attività.
Per il settore turismo il programma COSME nel 2015 sovvenzionerà azioni tese a incrementare i flussi turistici in bassa stagione, a diversificare l’offerta e i prodotti turistici europei, a migliorare la qualità, l’accessibilità, la sostenibilità del turismo, le sue competenze, le informazioni e l’innovazione; a migliorare le conoscenze socioeconomiche del settore e ad aumentare la visibilità dell’Europa come destinazione turistica che riunisce molteplici e diversificate destinazioni turistiche.
Nello specifico la Commissione ha in programma il lancio dei seguenti inviti a presentare proposte:
1. Promozione dei flussi turistici di giovani e anziani
Budget: 1.700.000 euro.
2. Promozione di prodotti turistici tematici transnazionali
Budget: 1.700.000 euro
3. Destinazioni europee di eccellenza (EDEN)– azioni di sensibilizzazione e promozione 2015
Budget: 600.000 euro
4. Sostegno all’accessibilità del turismo: migliorare le strutture e i servizi per turisti con bisogni specifici (disabili, famiglie, anziani)
Budget: 900.000 euro
La pubblicazione di tutte e quattro le call è attesa fra gennaio e aprile 2015 e per tutte il contributo per progetto potrà coprire al massimo il 75% dei costi ammissibili

Formulari e Documenti

Europa Creativa: al via i primi bandi per il 2015

Nell’ambito del programma Europa Creativa sono stati recentemente pubblicati i primi bandi per il 2015 che offrono nuove opportunità per i settori dell’audiovisivo e della cultura.  
Per il settore cinematografico e dell’audiovisivo, coperto dal Sottoprogramma MEDIA di Europa Creativa, sono stati infatti aperti quattro bandi, ovvero:

- il bando EACEA/24/2014 per il sostegno alla programmazione TV di opere audiovisive che intende finanziare progetti promossi da società di produzione riguardanti la produzione di opere audiovisive destinate alla diffusione televisiva. Per questa call vengono fissate due scadenze:13/01/2015 e 28/05/2015.
Per maggiori informazioni e documentazione: scheda informativa
– il bando EACEA/17/2014 per sostegno a singoli progetti di produzione e il bando EACEA/18/2014 per lo Slate funding. Entrambi finalizzati ad accrescere la capacità dei produttori di sviluppare opere audiovisive e ad agevolare le co-produzioni, questi bandi finanziano rispettivamente lo sviluppo di singoli progetti di produzione di opere audiovisive per il cinema, la televisione o lo sfruttamento commerciale su piattaforme digitali, o lo sviluppo di un pacchetto di 3-5 progetti (Slate funding). La scadenza per lo Slate funding è fissata al 05/02/2015, mentre per i singoli progetti vengono indicate due deadline: 15/01/2015 e 16/04/2015.
Per maggiori informazioni e documentazione:  bando EACEA 17/2014 - bando EACEA 18/2014
- il bando EACEA/29/2014 per il sostegno all’accesso ai mercati, mirato a facilitare gli scambiBusiness to Business nel settore audiovisivo con l’obiettivo di migliorare la dimensione europea/internazionale dell’industria di settore, accrescere la visibilità dei professionisti e delle opere, aumentare le co-produzioni europee, migliorare la competitività e la circolazione delle opere audiovisive europee nei mercati internazionali. Questo bando scade il 22/01/2015.
Per maggiori informazioni e documentazione: scheda informativa

domenica 14 dicembre 2014

SWITCH-Asia II: produzione e consumo sostenibile in Asia. Bando 2014

La Commissione europea – Cooperazione e sviluppo EuropeAid ha pubblicato il bando 2014 per l’attuazione di SWITCH-Asia II, il programma per affrontare i temi della produzione e del consumo sostenibile in Asia nel quadro del programma DCI II. I paesi target nei quali si devono principalmente realizzare le azioni del  bando sono: Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, Cambogia, Cina, India, Indonesia, Laos, Myanmar, Maldive,  Mongolia, Nepal, Corea del Nord, Pakistan, Filippine, Sri Lanka, Tailandia, Vietnam
Il bando è suddiviso in due lotti:
Lotto 1. Supporto al passaggio verso modelli e comportamenti di consumo sostenibili da parte dei gruppi di consumatori, degli stakeholder della società civile e del settore pubblico
Lotto 2. Supporto alle micro e piccole e medie imprese (MPMI) nell’apprendimento di pratiche di SCP e nell’accesso ai finanziamenti
Le attività devono riguardare uno o più programmi sviluppati nel quadro  dell’iniziativa 10YFP(quadro globale d’azione dell’UNEP per migliorare la cooperazione internazionale per accelerare il passaggio verso pratiche SCP nei Paesi sviluppati e in quelli in via di sviluppo).

Il budget del bando ammonta a 19.600.000 euro; il contributo comunitario per progetto potrà coprire fino all`80% dei costi ammissibili per un massimo di 2.500.000 euro.
I progetti devono essere presentati da consorzi costituiti da almeno due partner: uno con sede in un Paese UE (oppure EFTA/SEE, Organizzazione internazionale) e uno in un Paese asiatico ammissibile.
Il bando è qualificato come “ristretto” cosa che comporta la presentazione delle proposte progettuali in due fasi: concept note e, se ammissibili, proposte complete di progetto.
Scadenza (concept note): 9 febbraio 2015.
Il 14 gennaio è in programma a Bruxelles una sessione informativa sul bando.
Per maggiori dettagli sul bando si rimanda alla scheda informativa dedicata.

CONOSCERE L'EUROPA: il progetto KASSETTS

Il progetto KASSETTS, finanziato dal programma Central Europe, intendeva fornire un servizio nuovo alle imprese in maniera tale da facilitare l’aggregazione della domanda di trasporto proveniente dalle aziende stesse, portando anche alla creazione di nuovi modelli di business per le imprese e per i trasportatori.


La partnership del progetto ha visto la partecipazione complessiva di otto soggetti europei, sia italiani che stranieri, provenienti da sette regioni di tutta Europa:
- Lead Partner: ITL – Istituto sui Trasporti e la Logistica, Bologna, Italia
- Partner 1: Università di Modena e Reggio Emilia, Italia
- Partner 2: Istituto di Logistica e Warehousing, Polonia
- Partner 3: Fraunhofer Institute for Factory Operation and Automation, Germania
- Partner 4: Università Tecnica di Kosice, Slovacchia
- Partner 5: Agenzia regionale di sviluppo della Regione della Grazie Pianura Meridionale, Ungheria
- Partner 6: CDV Centro di Ricerca sui Trasporti, Repubblica Ceca
- Partner 7: Agenzia Regionale di Sviluppo MURA, Slovenia

Il progetto, iniziato a ottobre 2008 è terminato a marzo 2012; il suo budget complessivo ammontava a 2.412.214,12 euro, dei quali 780.490,00 dall’Emilia-Romagna (600.000 euro da ITL e 180.490 euro dall’università di Modena e Reggio Emilia).

martedì 9 dicembre 2014

Natale di Solidarietà 2014 - Mario Galli - Gallicano nel Lazio

Ho organizzato per Domenica 14 Dicembre 2014, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso la Parrocchia di Sant'Andrea Apostolo di Gallicano nel Lazio, l'evento di beneficenza “Natale di Solidarietà".

L'evento prevede una vendita di dolci fatti in casa, il cui ricavato andrà interamente alla Parrocchia di Msabaha, in Kenya per sostenere il progetto da me avviato, insieme ad altri amici, "l'Album dei Desideri".

Sarà un'occasione per incontrarci e scambiarci anche gli auguri di Natale.

Per saperne di più.

Segui il progetto su Facebook.




COME ARRIVARE?
da Roma Centro

giovedì 20 novembre 2014

Droga: un argine chiamato famiglia

  Una Relazione governativa parla di "genitori presenti" come "fattore protettivo" al consumo di sostanze tossiche. Le due strade a disposizione per le cure: il servizio pubblico e il privato sociale.

di Pino Ciociola
Il primo e più efficace argine alla droga era e resta la famiglia. Pagina 83 dun una delle ultime Relazioni sulle tossicodipendenze presentata dal Governo al Parlamento: «I fattori protettivi rispetto all'utilizzo di droghe - si legge, chiaro e tondo - risultano essere il percepire l'interessamento nei propri confronti da parte dei genitori e avere una positiva relazione con gli stessi». Non che questo garantisca la lontananza dalle droghe e lasci dormire sonni tranquilli, eppure avere mamma e papa "presenti" si è sempre rivelato per i più giovani appunto una gran protezione da sballi e stupefacenti idiozie.
Quando tuttavia un figlio comincia in qualche modo a "farsi", la vita dell'intera famiglia prende una piega diversa e imprevedibilmente terribile. Con un interrogativo angosciante e difficilissimo: come e dove muoversi per salvarlo? Non esistono bacchette magiche, né una "ricetta" per curare la droga. Tanto più tenendo conto che la droga non è mai il problema, ma la conseguenza di un problema. E che un ragazzo non uscirà mai dalla tossicodipendenza fintanto che non avrà veramente deciso di volerlo. Così la famiglia ha solitamente a disposizione due strade principali: il servizio pubblico e le comunità private.
Ci si può rivolgere al proprio medico di famiglia, venendo indirizzati al Sert locale. Cioè i Servizi pubblici per le tossicodipendenze, istituiti dalla legge 162 del 1990. Lo scorso anno il ministero della Salute ne ha contati 535 per la cura e riabilitazione delle dipendenze. Sono attivi all'interno della Asl e vi lavorano (sebbene siano spesso sott'organico) medici specialisti in farmacologia, infettivologia, psichiatria, sociologi, psicologi, assistenti sociali, educatori, infermieri. Operano naturalmente non tutti nella stessa maniera: in alcuni si privilegia l'intervento farmacologico, in altri si punta maggiormente sull'aspetto psicosociale. (...)
Se con la vecchia legge sulla droga soltanto il Sert poteva certificare lo stato di tossicodipendenza e quindi eventualmente avviare il ragazzo a una comunità terapeutica, con la nuova è possibile rivolgersi direttamente a una struttura privata di recupero. (...)
Per quanto riguarda l'offerta di trattamento, il rapporto tra utenti in carico e personale impiegato mostra nel privato sociale valori che oscillano da un operatore per ogni ragazzo a un operatore ogni sei (rapporto che però conteggia anche i volontari). Presso i Sert lo stesso rapporto varia da un operatore ogni venti ragazzi a un operatore ogni trenta.

DALLA CANNABIS ALLE "DROGHE FURBE": IDENTIKIT DEL NEMICO


L'articolo è un po' datato ma vale la pena di leggerlo per farsi un'idea.
 
di Pino Ciociola
Chiariamo subito: non esiste quasi più il tossico di una volta, quello col laccio legato all'avambraccio e l'occhio vitreo che s'incontrava negli angoli bui delle stazioni. Non c'è quasi più il buco. La droga oggi è faccenda pulita. Ci sono piuttosto la pasticca e/o la sniffata, preferibilmente durante il fine settimana. L'età del primo sballo s'è abbassata fino - in alcuni casi - a 13, 14 anni. Sta andando largamente di moda la "poliassunzione" (varie droghe più caffè più alcolici, tutto insieme in poche ore). E quasi più nessuno si considera "dipendente". Col risultato che le morti per overdose sono diminuite, ma sono aumentati i danni (spesso irreversibili) al cervello e alla psiche.
SOSTANZE LEGALI
Vengono usate da circa un terzo degli adolescenti, visto che il 27% fuma regolarmente, il 31% ha abusato di alcool almeno una volta negli ultimi trenta giorni e il 3,3% racconta di aver assunto tranquillanti senza prescrizione medica negli ultimi dodici mesi. (I dati sono raccolti nella Relazione governativa sulle tossicodipendenze e riguardano il 2005).
CANNABIS
«Un terzo dei ragazzi ne ha fatto uso almeno una volta si legge nella Relazione -. Il 15% degli studenti delle superiori l'ha utilizzata negli ultimi trenta giorni e il 3% ne fa uso quotidiano». Attenzione poi alla famiglia, nel senso che la presenza di un fratello che abusa di alcool o assume droghe «è un forte indicatore di rischio per l'accesso alla cannabis», mentre «la contiguità con la sostanza è assai inferiore in coloro che non hanno fratelli consumatori (14%)».
COCAINA E CRACK
L'uso almeno una volta della cocaina, compreso il crack, riguarda il 5,3% degli studenti, il 3,5 nell'ultimo anno e l'1,7% nell'ultimo mese. Anche per la cocaina - come per qualunque altra droga, sia pure con valenze diverse -«non essere utilizzatore di tabacco sembra essere il maggior fattore protettivo» e lo stesso «vale per l'abuso di alcool negli ultimi trenta giorni». Altri aspetti associati al consumo di cocaina sono lo scarso monitoraggio dei genitori sulla vita dei ragazzi e l'insoddisfazione di questi ultimi del rapporto coi genitori.
EROINA
II 2,5% dei ragazzi ha provato l'eroina almeno una volta, l'1,6% negli ultimi dodici mesi, e lo 0,8% nell'ultimo mese. «Circa il 10% degli studenti che è stato ricoverato in ospedale a causa di alcool o droghe riferisce un contatto con l'eroina nell'ultimo anno, rispetto all'1,4% dei soggetti che non sono stati ricoverati».
ALLUCINOGENI
Gli studenti che hanno utilizzato allucinogeni almeno una volta sono il 4% del totale e il 21% che ne ha assunti meglio ultimi dodici mesi. E «una caratteristica fortemente associata agli allucinogeni è avere un fratello che usa droghe e/o abusa di alcool: in questi casi il rischio cresce dieci volte».
STIMOLANTI
Circa il 3% dei ragazzi italiani fra i 15 e i 19 anni riferisce di avere utilizzato stimolanti e l'1% dice di averlo fatto nell'ultimo mese. Sembrano essere più facilmente al riparo dalla tentazione di ricorrere agli stimolanti «gli studenti che non fanno uso di sigarette e quelli che non hanno abusato di alcool negli ultimi trenta giorni».
"DROGHE FURBE"
Sono 25 le "smart drug" di origine naturale schedate dall'Istituto superiore di sanità. Si presentano sul mercato camuffate da bibite o pillole energetiche, gocce aromatiche e così via, non sono perseguibili dalla legge ma hanno effetti deleteri. Si chiamano Amanita muscaria, Areca Catechu, Citrus aurantium, assenzio, menta magica, vengono vendute in un centinaio di "smart shop" in tutta Italia, oltre che su internet, e si consumano per usi molto diversi: eccitanti sessuali, sedativi, ipnotici.

mercoledì 19 novembre 2014

Il Paese dei Bugiardi

 
di Gianni Rodari  

C'era una volta, là
dalle parti di Chissà,
il paese dei bugiardi.
In quel paese nessuno
diceva la verità,
non chiamavano col suo nome
nemmeno la cicoria:
la bugia era obbligatoria.

 Quando spuntava il sole
c'era subito una pronto
a dire: "Che bel tramonto!"
Di sera, se la luna
faceva più chiaro
di un faro,
si lagnava la gente:
"Ohibò, che notte bruna,
non ci si vede niente".
Se ridevi ti compativano:
"Poveraccio, peccato,
che gli sarà mai capitato
di male?"
Se piangevi: "Che tipo originale,
sempre allegro, sempre in festa.
Deve avere i milioni nella testa".
Chiamavano acqua il vino,
seggiola il tavolino
e tutte le parole
le rovesciavano per benino.
Fare diverso non era permesso,
ma c'erano tanto abituati
che si capivano lo stesso.
Un giorno in quel paese
capitò un povero ometto
che il codice dei bugiardi
non l'aveva mai letto,
e senza tanti riguardi
se ne andava intorno
chiamando giorno il giorno
e pera la pera,
e non diceva una parola
che non fosse vera.
Dall'oggi al domani
lo fecero pigliare
dall'acchiappacani
e chiudere al manicomio.
"E' matto da legare:
dice sempre la verità".
"Ma no, ma via, ma và ..."
"Parola d'onore:
è un caso interessante,
verranno da distante
cinquecento e un professore
per studiargli il cervello ..."
La strana malattia
fu descritta in trentatre puntate
sulla "Gazzetta della bugia".
Infine per contentare
la curiosità
popolare
l'Uomo-che-diceva-la-verità
fu esposto a pagamento
nel "giardino zoo-illogico"
(anche quel nome avevano rovesciato ...)
in una gabbia di cemento armato.
Figurarsi la ressa.
Ma questo non interessa.
Cosa più sbalorditiva,
la malattia si rivelò infettiva,
e un po' alla volta in tutta la città
si diffuse il bacillo
della verità.
Dottori, poliziotti, autorità
tentarono il possibile
per frenare l'epidemia.
Macché, niente da fare.
Dal più vecchio al più piccolino
la gente ormai diceva
pane al pane, vino al vino,
bianco al bianco, nero al nero:
liberò il prigioniero,
lo elesse presidente,
e chi non mi crede
non ha capito niente.

martedì 18 novembre 2014

Scuola: altre news

DIVENTARE INSEGNANTI

TFA secondo ciclo, permesso per lo svolgimento delle prove
http://diventareinsegnanti.orizzontescuola.it/?p=10152

TFA sostegno. Decreto, bandi, info a.a. 2014/15
http://diventareinsegnanti.orizzontescuola.it/?p=10149

Il M5S chiede accesso agli atti sui dati dell’edilizia scolastica a Palermo
http://regioni.orizzontescuola.it/?p=18119

CHIEDILO A LALLA (a cura di orizzontescuola.it)

Congedo matrimoniale per il personale a tempo determinato: chiarimenti
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14246

TFA e passaggio di ruolo
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14242

Graduatorie III fascia ATA: Il punteggio salvaprecari è valido solo per il medesimo profilo in cui è stato ottenuto
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14240

Graduatorie III fascia ATA: Il servizio di infermiere presso ospedale pubblico è valutabile? L’inammissibilità della domanda e l’Esclusione della procedura
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14238

Graduatorie III fascia ATA: la validità del servizio salvaprecari
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14236

Graduatorie III fascia ATA: la valutazione del servizio VFB e l’eventuale preferenza attribuibile
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14234

Graduatorie III fascia ATA: il diploma di Laurea in Sc. e Tecn. Arte, Sp. e Moda non è valutabile come titolo d’accesso nella graduatoria di guardarobiere
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14231

Graduatorie III fascia ATA: equipollenza/equivalenza titolo d’accesso conseguito all’estero
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14229

Graduatorie III fascia ATA: la laurea triennale è valutabile come altro titolo per la graduatoria di CS?
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14227

Graduatorie III Fascia ATA: i contratti di collaborazione continuativa non sono validi ai fini del calcolo del punteggio
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14225

Graduatorie III fascia ATA: valutazione ECDL – PEKIT – Attestato di qualifica professionale
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14223

Graduatorie III fascia ATA: il titolo d’accesso per cuoco. “I 30 giorni di servizio presso una scuola parificata sono validi come modalità di accesso “Y”?
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14221

Supplenze ATA: la procedura per la nomina dei supplenti
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14218

Congedo parentale al 30% o senza retribuzione è valido ai fini del punteggio. Chiarimenti.
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14215

Docenti di ruolo, graduatoria interna e punteggio per coniuge e figli maggiorenni
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14209

Concorso 2015 insegnanti: possono partecipare i laureandi?
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14206

Congedo straordinario e ricovero del disabile. Eccezioni. Proroga supplenza e rientro dopo il 30 aprile
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14202

Personale ATA terza fascia: non vengono confermate automaticamente le sedi del precedente triennio
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14200

Supplenze ATA III fascia saranno fino ad avente diritto fino alla pubblicazione delle graduatorie definitive
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14198

Ricovero del figlio: quali permessi per il docente?
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/?p=14192

DIDATTICA

Che cos'è il CLIL? Quali competenze e quale formazione per gli insegnanti?
http://dida.orizzontescuola.it/node/2582

A scuola di Story Map: raccontare e comunicare attraverso le mappe. Un evento organizzato da AIIG e Esri Italia
http://dida.orizzontescuola.it/node/2581

Comunicato di avvio del programma Erasmus+ presso l'ISIS Darwin di Roma
http://dida.orizzontescuola.it/node/2580

- LINKS -

Impara le tabelline
Impara le tabelline è un'app adatta per i bambini della scuola primaria, di semplice e immediato uso. Grazie all'app sarà possibile imparare le tabelline, controllando costantemente i progressi a mano a mano effettuati utilizzando la stessa. I bambini potranno utilizzare l'app in una delle tre modalità possibili: singolo, multiplo e gioco. Per i bambini più piccoli è disponibile un'opzione per familiarizzare con i numeri in maniera divertente.
http://dida.orizzontescuola.it/node/2579

Kids Play & Learn
Kids Play & Learn è un gioco educativo per bambini con un'età compresa tra i 2 e i 10 anni. Il gioco, divertente e con una veste grafica accattivante, aiuta i bambino nell'apprendimento dei colori, delle forme, degli opposti, delle operazioni matematiche di base mediante interessanti giochi rompicapo con difficoltà crescente. In totale, Kids Play & Learn dispone di 10 categorie, 75 giochi e 1044 livelli.
http://dida.orizzontescuola.it/node/2578