lunedì 26 novembre 2012

Belle parole e fatti concreti...

Pare che ormai la politica gallicanese si svolga solo ed esclusivamente attraverso facebook. Dispiace. Dispiace perché credo ancora nel contatto diretto con le persone. Tuttavia Facebook è uno straordinario strumento di propaganda e condivisione di pensieri. Il suo successo è dovuto al fatto che chiunque, in qualunque condizione, sa ed è certo di essere ascoltato/letto. E' questo che certa politica non ha capito. Certa politica che non ascolta, ma parla, certa politica che impone e non condivide. Tale politica non può convincere nessuno, semmai allontana e scoraggia. Ma facebook diventa anche uno strumento ingannevole. Sebbene ascoltati, perdiamo quel contatto diretto che, solo, può garantire fiducia e trasparenza nelle persone. Il famoso guardarsi negli occhi. Ecco perché taluni commenti apparsi su facebook riguardo alla politica gallicanese, possono suscitare solo umorismo e pena. Pena per un paese ancora preso in giro da quattro populisti che preferiscono fare i "rivoluzionari" da tastiera, che preferiscono giudicare (senza nemmeno conoscere o sapere il pensiero altrui). Ma non voglio parlare di questi. Vorrei ringraziare chi mi ha dato la possibilità di poter lavorare per ciò in cui credo. Ringrazio chi mi ha aperto gli occhi per tempo rispetto a scelte che avrei potuto fare senza valutarne le conseguenze. Mi servirà certamente in avvenire. Credo che non sia la calunnia la miglior ricetta per migliorare Gallicano. Questa è solo ignoranza e Gallicano non ha bisogno di ciò per crescere. Essersi fidati di una persona giovane come me, è un fatto. Non sono solo parole, sono fatti concreti che qualcuno si è assunto la responsabilità di compiere, mentre qualcun altro ha solo il tempo di boicottare. Evidentemente è la strada giusta ed io, insieme ad altri, sono in cammino. Tutti si riempiono la bocca di belle parole, ma tali rimangono se non si ha il coraggio o la possibilità di portarle avanti. L'aspirazione innata di un giovane è quella di cambiare il mondo, ebbene c'è chi sogna tutto questo insieme a me. Non facendo le barricate, non insultando, non provocando, ma solo proponendo progetti, credendo nelle persone.
Faccio appello a tutti coloro che credono in un paese migliore, alle persone positive. 
Come diceva Pablo Neruda, 

La speranza ha due bellissime figlie: lo sdegno e il coraggio...
Lo sdegno per la realtà delle cose; il coraggio per cambiarle.

Chi fa violenza su una donna è un piccolo uomo

Nei primi nove mesi di quest'anno, 75 donne su 100 uccise, hanno subito violenza da mariti e fidanzati! Non dimentichiamo che chi fa violenza su una donna è un piccolo uomo.

sabato 24 novembre 2012

Un aiuto "buono" e concreto alle vittime del terremoto in Emilia

In molti sanno che c'è la possibilità di acquistare del parmigiano reggiano "terremotato" per aiutare le popolazioni dell'Emilia colpite dall'ultimo tragico terremoto. 

Non tutti sanno come fare. 

Con alcuni amici abbiamo acquistato del parmigiano buonissimo ed abbiamo contribuito a sostenere la ricostruzione della sede della Croce Blu di Mirandola.

Per i più scettici, allego la lettera di ringraziamento che ci è stata recapitata via e-mail oggi. 

Per chiunque fosse interessato a compiere questo piccolo gesto, ma di immenso valore per queste popolazioni, apro l'invito a contattarmi cliccando qui o nella sezione contatti

Clicca qui per leggere la lettera di ringraziamento della Croce Blu di Mirandola.

lunedì 19 novembre 2012

IO NON DIMENTICO: 25 Maggio-25 Novembre 2012

Care amiche e cari amici, vorrei parlarvi come se fossi presente in casa vostra, ma purtroppo devo usufruire degli strumenti dei social network e di Internet per poter comunicare velocemente con voi. A circa 6 mesi dal tragico incidente che tutti ricordiamo, all'inizio della cava all'incrocio Gallicano-Palestrina niente di concreto si è mosso. A parte una palina di segnalazione riguardante l'incrocio in questione. 
In 6 mesi quel semaforo rimane tutt'ora lampeggiante; tutt'ora sembrano non esserci vie d'uscita per trovare una soluzione. Dopo lettere, raccolte firme, contatti con la Provincia di Roma, nulla sembra muoversi per rendere giustizia ai morti su quella strada, né l'amministrazione comunale ha speso una parola per perorare questa causa sacrosanta! IO NON DIMENTICO è la campagna che voglio lanciare da qui. Scriviamo tutti all'assessore provinciale alla viabilità ass.lavoripubblici@provincia.roma.it. Ognuno da solo può ben poco, ma insieme possiamo smuovere qualcosa.

20 Novembre: giornata mondiale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

venerdì 9 novembre 2012

Proposta al Comune di Gallicano: partecipazione alla fiera Romania-Italia


Il primo ed il 2 dicembre 2012, presso il teatro tendastrisce di Via Perlasca a Roma, si terrà la Fiera Romania–Italia che sarà un incontro tra i rappresentanti dell’industria alimentare della Romania, presenti sempre di più nelle catene di distribuzione dei generi alimentari in Italia, e può rappresentare un’occasione giusta di reciproca conoscenza tra il mondo della produzione ed i consumatori (romeni ed italiani).
Per la prima volta in Italia un incontro tra il pubblico romeno e le aziende italiane eromene che offrono servizi mirati alla comunità: telefonia, trasporto aereo, servizi bancari, trasferimento denaro, servizi medicali, ecc.
Fiera Romania– Italia: un’occasione importante di incontro/scambio tra gli imprenditori commercianti (romeni ed italiani) e i produttori di generi alimentari o di largo consumo, fornitori di servizi, ecc. rivolti alla comunità romena ed al pubblico italiano.
Tale Fiera sarà inoltre un’occasione per un incontro tra le autorità romene ed italiane con la società civile romena in Italia, oltreché un’occasione per conoscere le offerte del mondo del lavoro in Romania per i romeni che intendono tornare a casa, per accedere ai programmi di sviluppo ed ai finanziamenti, che saranno presentati durante la Fiera dalle autorità competenti di Bucarest.

Personalmente ho proposto, al Comune di Gallicano nel Lazio, nella fattispecie presso la segreteria del Sindaco Danilo Sordi, la partecipazione a tale fiera del comune stesso. Credo che sia un'ottima occasione per instaurare un rapporto saldo con una comunità così numerosa a Gallicano nel Lazio. Personalmente sarei contento se la mia proposta venisse accolta ed il comune partecipasse a questo evento importante. Non solo per il risvolto sociale che tale manifestazione avrà, ma anche per dare un segnale di sviluppo di una solidale sinergia tra famiglie romene e gallicanesi e, soprattutto per aprire possibili fette di mercato e di sviluppo economico per commercianti ed imprenditori gallicanesi. Di seguito pubblico lo scambio di e-mail personalmente avuto con l'associazione dei Romeni in Italia, organizzatrice della fiera:

Mario Galli: Buongiorno, ho visto il volantino della fiera Romania/Italia e devo dirvi che è un evento davvero interessante. Mi sto occupando da un po' di tempo della comunità romena di Gallicano nel Lazio con questo blog http://gallicanoromaneasca.blogspot.com e vorrei poter organizzare qualcosa insieme a voi proprio per la comunità romena di Gallicano nel Lazio che è molto numerosa. Grazie

Associazione dei Romeni in Italia: Buongiorno sig. Galli, desideriamo molto collaborare e aiutare ad ritrovarsi insieme la cultura e le tradizioni dei due popoli, le usanze, ecc. in occasione del nostro evento, la “Festa Nazionale della Romania” (che quest’anno ospiterà il progetto pilota “Fiera Romania-Italia”). Pertanto Vi alleghiamo alcuni dettagli (progetti, annesse, ecc.) . promo "Fiera Romania-Italia" - "Festa Nazionale della Romania": http://www.associazionedeiromeni.it/eventi.php?ide=34
Se trovate interessanti i nostri progetti, propongo che il Comune di Gallicano sia presente con uno stand all’interno de nostro evento “Fiera Romania-Italia”.  
In attesa del Suo cortese riscontro, porgiamo distinti saluti.

 Clicca qui per leggere la presentazione del progetto Fiera Romania-Italia 2012